Libertas Top: ieri l'incontro "Pronto Dirigenti"

Venerdì 14 Ottobre 2016 16:20 stefano
Stampa PDF

Novità nella continuità. E’ un po’ questo lo slogan programmatico con cui il Centro Provinciale Libertas Torino Provincia ha deciso di proporre, anche in apertura della stagione 2016/17, l’annuale incontro con le Associazioni attive sul territorio, arricchendolo di argomenti e approfondimenti sicuramente utili per procedere di pari passo con le nuove situazioni fiscali, organizzative e mediatiche che la società in cui viviamo propone, in modo a volte persin spiazzante, richiedendo una competenza e un aggiornamento sempre maggiori.
Proprio questa necessità d’un continuo contatto con la base, ben sintetizzata dalla definizione “Pronto Dirigenti” con cui questo progetto viene portato avanti in collaborazione con il Centro Regionale Libertas, è stata ribadita e adeguatamente argomentata nella riunione che si è svolta il 13 ottobre scorso a Rivoli. Dopo le opportune procedure di registrazione dei partecipanti, la serata è stata ufficialmente aperta dal Prof. Fulvio Martinetti, presidente del Centro Provinciale Libertas Torino Provincia, che si è soffermato su alcuni elementi-cardine per il percorso che ormai vede anche i dirigenti periferici impegnati in modo sempre più attivo: le norme di riaffiliazione e tesseramento, le coperture assicurative e i necessari rapporti con la Piattaforma del CONI e le procedure da esso richieste.
L’introduzione del Prof. Martinetti ha creato i presupposti ideali per la presentazione di quello che potremmo definire il piatto forte dell’incontro: la teleconferenza con cui il Dott. Carlo Guglielminotti, Consulente Fiscale Provinciale, ha chiarito – rispondendo ai quesiti posti nei giorni scorsi dai partecipanti alla riunione – alcuni punti essenziali per consentire a tutti i dirigenti operanti sul territorio di districarsi con la minor difficoltà possibile nel sempre più aggrovigliato ginepraio burocratico con il quale devono ormai fare i conti relativamente a qualsiasi attività sportiva da loro portata avanti.
Terminata l’applaudita teleconferenza del Dott. Guglielminotti, l’incontro si è concluso con qualche minuto di opportuna riflessione su un altro aspetto ormai basilare per la crescita di un movimento sportivo: la necessità di aumentare la propria visibilità attraverso un corretto e costante utilizzo dei sistemi comunicativi. Partendo dal presupposto che, al giorno d’oggi, non basta più fare ma occorre anche far sapere agli altri che si fa, è stata sottolineata l’importanza di informare maggiormente l’esterno, ma anche i propri associati, sugli avvenimenti organizzati e sui risultati ottenuti nell’ambito degli stessi, attraverso un rapporto sempre più funzionale con gli opportuni canali web.
Insomma, una serata snella (l’incontro è complessivamente durato poco più di un’ora) ma capace di toccare con la necessaria incisività almeno i punti salienti di un po’ tutti i settori operativi nei quali, chi fa sport nel terzo millennio, deve sapersi muovere e crescere se vuole raggiungere i propri oiettivi.

Corso professionalizzante

Corsi di formazione 2015/16

Fotografo Ufficiale

Libertas Sprint

Enrico into the world