Adempimenti fiscali in scadenza

Venerdì 24 Febbraio 2012 00:00 stefano
Stampa PDF

Entro martedì 28 febbraio i sostituti di imposta, tra cui sono comprese anche le associazioni, devono provvedere a consegnare agli interessati, anche in via telematica, i modelli Cud e le certificazioni dei compensi e degli utili corrisposti nell'anno 2011.

L'appuntamento riguarda i datori di lavoro sia pubblici che privati, gli enti pensionistici e, in generale, i sostituti d'imposta, tenuti a rilasciare i diversi modelli attestanti i redditi erogati e le ritenute operate lo scorso anno.
Di seguito vengono analizzati i contribuenti interessati dalle diverse "certificazioni".



Il Cud 2012

La certificazione unica dei redditi è il modello di carattere fiscale/previdenziale, che contiene i dati riguardanti i redditi corrisposti, le ritenute operate, le detrazioni effettuate, i dati previdenziali e assistenziali relativi alla contribuzione versata agli enti previdenziali.
Va consegnato al lavoratore dipendente, pensionato o percettore di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, in duplice copia, unitamente alla scheda per la destinazione dell'8 e del 5 per mille dell'Irpef.
Il Cud può essere trasmesso all'interessato anche in formato elettronico, purché questi possieda gli strumenti per ricevere e stampare il modello. Se destinatari del Cud sono gli eredi o il dipendente ha cessato il rapporto di lavoro, il modello va consegnato obbligatoriamente in formato cartaceo.



La certificazione per i lavoratori autonomi

Martedì 28 febbraio rappresenta il termine ultimo anche per la consegna, da parte dei sostituti d'imposta, delle certificazioni relative alle somme corrisposte, e assoggettate a ritenuta d'acconto, per prestazioni di lavoro autonomo, abituale o occasionale, per provvigioni erogate a rappresentanti di commercio, agenti, venditori porta a porta, per redditi diversi, compresi i "compensi sportivi" esenti fino ad euro 7.500,00 di cui all'art. 67 del Testo Unico delle Imposte sui redditi, e le collaborazioni coordinate e continuative di carattere amministrativo-gestionale di natura non professionale rese nei confronti di società ed associazioni sportive dilettantistiche.
Entro la stessa data vanno certificate altresì le ritenute di acconto operate dal condominio per contratti di appalto di opere e servizi, e le ritenute di acconto che banche e Poste italiane trattengono al momento dell'accredito ai beneficiari dei bonifici effettuati dai contribuenti che fruiscono delle detrazioni del 36 e 55% per interventi di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione energetica degli edifici.
La certificazione, redatta in forma libera, deve contenere, oltre ai dati identificativi del sostituto d'imposta, i dati identificativi del percipiente, la natura del compenso, l'importo lordo delle somme corrisposte, l'ammontare delle ritenute operate e degli eventuali contributi previdenziali trattenuti, oltre al periodo di erogazione del compenso.



Il Cupe per chi percepisce utili

Entro il 28 febbraio va consegnata anche la certificazione degli utili e dei proventi equiparati corrisposti ai soci di società di capitali, dalle quali vengano tratti utili di qualsiasi natura. I percettori delle somme devono utilizzare i dati contenuti nel Cupe per indicare nella propria dichiarazione dei redditi i proventi conseguiti e le ritenute subite.



Settore Tributario

Centro Nazionale Sportivo Libertas

Corso professionalizzante

Corsi di formazione 2015/16

Fotografo Ufficiale

Libertas Sprint

Enrico into the world

You are here:   HomeServiziConsulenza FiscaleAdempimenti fiscali in scadenza